top of page
Montuoso Paesaggio dal Mar

COME GUADAGNARE DA PILOTA DI DRONI?

Aggiornamento: 26 ott 2023

Sapevate che l'utilizzo dei droni può permetterti di crearti un lavoro reale?


Qui parleremo dei molti modi in cui si può guadagnare diventando piloti di droni professionisti e dei vantaggi che i droni possono offrire a particolari settori.


Ti spiegheremo anche come iniziare a lavorare in questo settore redditizio in crescita.



Come guadagnare con un'attività con i droni


I droni si stanno diffondendo in tutti i settori, rendendo il lavoro più veloce, più intelligente e più sicuro.


Uno dei modi principali per guadagnare con i droni è quello di fotografo con drone che fornisce fotografie e video aerei. Si stima che i servizi di fotografia con i droni abbiano un valore di 617,6 milioni di dollari nel 2023 e si prevede che saliranno a quasi 3,5 miliardi di dollari entro il 2033 ed è il settore in cui oltre l'80% dei piloti si dedica.


Rilievi, ispezioni e altre opportunità sono alcuni dei compiti più richiesti dai piloti di droni. Che si tratti di scattare foto per il settore immobiliare, l'agricoltura o i matrimoni, le riprese con il drone sono molto richieste e con esse anche la necessità di piloti di droni professionisti.


Il rilevamento e la mappatura è un settore importante, di nicchia ed è in rapida crescita.

Un pilota professionista che vuole allargare la sua offerta e trovare nuovi mercati non può assolutamente non considerare questi settori: MAPPATURA e AGRICOLTURA.




Quali sono le principali opportunità di lavoro con i droni?


  • STOCK IMAGES (per siti come Getty e Shutterstock):

Anche se la vendita di fotografie di stock potrebbe non sembrare particolarmente redditizia nel settore dei droni, tenete presente che questo tipo di media è spesso utilizzato in film e programmi televisivi, il che rende questa tipologia di specializzazione potenzialmente redditizia.

  • YOUTUBE e CANALI SOCIAL:

Le sponsorizzazioni e la pubblicità possono rendere redditizi i canali YouTube e Social se hanno un pubblico abbastanza vasto. Se riuscite a convincere le aziende a utilizzare il vostro materiale nei loro media, questo porterà ancora più traffico alla vostra pagina con conseguente incremento di guadagno e possibilità lavorative.


  • MATRIMONI, CELEBRAZIONI ED ALTRI EVENTI PUBBLICI


Tuttavia, se dimostrate ottime capacità, potete anche essere assunti come piloti di droni. Le aziende possono assumervi e mettervi a disposizione mezzi costosi e professionali per:

  • Agricoltura di precisione

  • Edilizia

  • Rilevamento e mappature per ispezioni delle infrastrutture

  • Forestale

  • Fotografia immobiliare

Se già sei un pilota professionista autorizzato nel settore dei droni, considera anche la possibilità di insegnare ad altri come pilotare i droni in sicurezza. Dato che la domanda di piloti di droni è in aumento, lo è anche la necessità di istruttori che formano piloti professionisti sia in ambito normativo che nella pratica di pilotaggio.



I Droni in Agricoltura


Un tempo l'agricoltura consisteva nell'andare manualmente nei campi e rilevare i dati manualmente. Si trattava di un processo laborioso e minuzioso e, per quanto si potesse essere bravi, si potevano ottenere solo poche informazioni senza una visuale dall'alto.


Non è così se si dispone di un drone per il rilevamento dei campi dall'alto. Un lavoro con un drone in agricoltura è particolarmente degno di nota per la sua tecnicità.


Grazie alle riprese aeree, è possibile individuare i problemi che influiscono sulla crescita delle colture, individuare le erbacce e controllare i progressi della crescita.

Con droni specializzati, come il Mavic 3 Multispectral, è possibile misurare la quantità di luce solare che le colture ricevono e la presenza di nutrienti sufficienti per la loro crescita tramite l'utilizzo di camere MULTISPETTRALI.


Queste informazioni vengono utilizzate dagli agricoltori per prendere decisioni su come trattare le loro colture, ad esempio indicando dove ed in quale quantità devono andare i fertilizzanti o i pesticidi. In questo modo si riducono i costi di gestione, si migliora la qualità del raccolto e di conseguenza la resa.


I droni agricoli da irrorazione possono anche essere programmati per distribuire diversi tipi di prodotti sia liquidi che in forma granulare.

Alcuni di questi possono essere:

  • Essicanti

  • Sementi

  • Pesticidi

  • Fertilizzanti

  • Erbicidi

  • Fungicidi



Un drone può fare molto di più che spruzzare questi prodotti sulle colture: questi mezzi possono farlo con precisione e accuratezza.

Prima, se si applicavano da soli questi semi, fertilizzanti e prodotti chimici, c'era il rischio di applicarne troppo pochi o troppi e se si applicava troppo poco, i risultati non erano ottimali e le colture potevano essere esposte a insetti, funghi, erbacce o altri parassiti che potevano ridurre il tasso di rendimento.

D'altra parte, una quantità eccessiva può essere altrettanto dannosa, con grandi quantità di scarti e una diminuzione della qualità del raccolto.


Con i droni, tutto è misurato e uniforme, consentendo di spruzzare la giusta quantità nella giusta concentrazione. Si tratta della cosiddetta "irrorazione intelligente".


Droni per il rilievo e la mappatura


I droni hanno rivoluzionato il settore dei rilievi e della mappatura grazie alla loro capacità di acquisire dati importanti. Un rilievo con drone è semplicemente un rilievo condotto dall'alto con un drone e fornisce informazioni critiche che consentono di prendere decisioni oggettive, dalla pianificazione dei cantieri alla progettazione e alla manutenzione delle infrastrutture.

I droni sono superiori ai metodi di rilievo tradizionali perché possono acquisire rapidamente dati da punti di osservazione inaccessibili all'uomo, eliminano la necessità per gli operatori umani di accedere fisicamente a luoghi pericolosi o difficili da raggiungere e acquisiscono dati OGGETTIVI e COMPARABILI in tempi drasticamente più brevi.


Il rilievo con drone può produrre una varietà di risultati a seconda della scelta dei sensori utilizzati e del software di elaborazione finale:

  • Mappe 2D

  • Mappe 3D

  • Modelli tridimensionali

  • Analisi Termiche

  • LiDAR

  • Mappe Multispettrali

Le soluzioni utilizzando i droni possono produrre rilievi con diversi gradi di accuratezza e, per le applicazioni di alta precisione, i droni dotati di cinematica in tempo reale (RTK) e di capacità cinematiche di post-elaborazione (PPK) possono raggiungere un'accuratezza di alto livello e produrre dati metrici e cartografici di assoluta precisione.


I droni nel settore delle costruzioni


Nell'edilizia e nella gestione dei progetti, il rilievo con droni può fornire dati critici che vanno di pari passo con il Building Information Modeling (BIM), che può ridurre gli errori di costruzione, le omissioni e le rilavorazioni.

Il BIM è una tecnologia di pianificazione digitale che consente agli appaltatori di visualizzare i progressi dei loro progetti e i droni sono lo strumento perfetto per raccogliere ripetutamente dati accurati per questo sistema, sia in fase di progettazione che in fase di ricontrollo.


I droni vengono utilizzati nei cantieri in molti modi:

  • Dati in tempo reale

  • Building Information Modeling (BIM)

  • Tecnologia di pianificazione digitale

  • Monitoraggio dello stato avanzamento lavori

  • Nuvole di punti 3D

  • Modelli digitali accurati

  • Misurazioni del volume degli scavi

  • Ispezioni aeree

I droni sono utili alle ditte prima, durante e dopo un lavoro, in quanto forniscono un modo efficiente e sicuro per sorvegliare i cantieri e tenere aggiornati gli stakeholder sullo stato attuale di un progetto.


Pilotare i droni in risposta alle emergenze


I primi soccorritori utilizzano la fotografia con il drone nelle missioni di soccorso, ricerca e salvataggio per produrre mappe 3D, cercare i dispersi e valutare i danni.

Un drone con telecamera termica può aiutare a vedere chiaramente le persone anche in presenza di nebbia, fogliame, polvere o fumo.

Questo rende molto più facile per i primi soccorritori localizzare le persone anche in condizioni in cui l'occhio umano non potrebbe farlo ed, inoltre, la termografia è in grado di vedere distanze molto maggiori rispetto ad altre tecnologie di telecamere a bassa luminosità, come la visione notturna.


Un drone in operazioni di supportoper il primo soccorso può anche:


  • creare mappe prima/dopo di un'area colpita da un disastro;

  • scattare foto e video per la copertura giornalistica e le comunicazioni;

  • assistere i vigili del fuoco nella localizzazione dei punti caldi.

  • trasportare materiale di primo soccorso


Verificate se ci sono unità locali che potrebbero aver bisogno di utilizzare un buon pilota di drone. L'aumento della domanda per questo tipo di lavoro di pilota di droni significa che se siete in grado di svolgere il lavoro, ci sono molti dipartimenti di primo soccorso che sarebbero felici di avervi a disposizione nella loro squadra operativa.


Quali sono i corsi di formazione e le certificazioni necessarie per il pilotaggio di droni?


Tutti i piloti di droni professionisti richiedono la certificazione di EASA per ottenere un certificato di pilota remoto. In tutta l'unione Europea, è necessario avere almeno 16 anni compiuti prima di poterne richiedere uno ed costo di questa certificazione è relativamente basso, in genere si parla di costi tra i 200 ed i 600 €. È possibile, a seconda del tipo di livello di certificazione, conseguirla sia online che di persona.


In particolare, si cerca una formazione sui sistemi aerei senza pilota (UAS) presso una RE certificata da ENAC. Una volta superata la formazione, si è piloti di droni certificati.


estratto del documento ENAC per entità riconosciute RE


Come si diventa piloti di droni professionisti specializzati?


Avviare un'attività aerea con l'utilizzo di UAS (droni) non è particolarmente costoso, per iniziare a guadagnare con un drone è necessario un minimo di attrezzatura a supporto delle operazione e non solo il drone stesso. Prima di iniziare, dovreste considerare di procurarvi:


  • Filtri per le riprese video e foto

  • Software per il montaggio delle riprese

  • Il drone adatto alle tue esigenze

  • Batterie ed accessori (ad esempio zaino di trasporto, pad di atterragio)

  • Attestato Pilota EASA con i vari livelli di certificazione (se necessari)

Sulla base delle esperienze con le aziende del settore, esiste una serie di step tipici da compiere per diventare pilota professionale di droni:


Fate prima pratica con qualcosa di economico:

Potreste spendere subito più di 1.500€ per un drone e provare a mettervi subito all'opera, ma considerando la probabilità ed il rischio di collisioni con ostacoli le prime volte che li sperimentate, probabilmente non è l'idea migliore. Piuttosto, investite in qualcosa di economico (molti droni per principianti costano meno di 100€) e approfittate dei droni che hanno "modalità principianti" che limitano la velocità di volo. I droni per principianti utilizzano anche una "modalità headless" che orienta il drone in base alla posizione del telecomando: spingendo lo stick del controller in avanti, il drone si muoverà in avanti, spingendolo all'indietro, il drone lo seguirà. Questo può aiutare ad abituarsi a pilotare un drone prima di essere pronti a farlo con i metodi più "professionali" che i piloti di droni utilizzano per controllare le loro attrezzature durante un'attività professionistica.


Registrate il vostro drone presso D-FLIGHT:

Tutti gli UAS devono essere registrati presso il portale D-FLIGHT, anche se vengono utilizzati solo per divertimento. La registrazione del vostro UAV è una procedura relativamente semplice che si può effettuare online. Basta inserire alcuni dati su di voi e sul vostro drone, pagare la tariffa di operatore di 24€ e poi applicare il numero di registrazione che vi verrà fornito tramite QR-Code.


Imparate a conoscere i dettagli del vostro drone e le normative in vigore:

In questo caso un corso di formazione può essere molto utile. Probabilmente avrete già sentito parlare dei termini "imbardata", "beccheggio" e "rollio" nel gergo aeronautico, ma dovrete acquisire una maggiore familiarità con questi termini per quanto riguarda il vostro drone e ciò che potete fare con esso. Dovrete conoscere il modo in cui volano i droni, che comprende il modo in cui le eliche generano la portanza, le condizioni atmosferiche che possono influenzare il volo del drone e le funzioni dei sensori e dei controllori del drone. La mancata conoscenza di tutti questi aspetti può causare incidenti, lesioni a voi stessi o ad altri, voli non sicuri e la potenziale distruzione del vostro drone.


Il vostro drone è un velivolo e, proprio come i piloti dei jet commerciali effettuano approfonditi controlli pre-volo, anche voi dovete imparare a farli con il vostro drone. Dovete essere in grado di riconoscere rapidamente quando le condizioni sono sicure o meno per il volo del drone. Imparare le norme è fondamentale anche per evitare collisioni con aerei o elicotteri in volo.

Per esempio, non dovrete mai pilotare il vostro drone vicino a un aeroporto o in presenza di uno spazio aereo controllato e riservato. Queste informazioni le potete trovare sul sito D-FLIGHT.


Sostenere l'esame online sul portale ENAC:

Una volta che si ritiene di aver acquisito le nozioni di base, è possibile sostenere il test di certificazione per piloti remoti A1/A3 e A2 sul sito dell'ENAC presso un sede di una RE riconosciuta poichè l'esame si svolge in modalità sorvegliata PROCTORED.

Si tratta di un test a scelta multipla di 30 domande che mette alla prova la vostra conoscenza di tutto ciò che riguarda il volo sicuro dei droni.

Con il 75% o più di risposte corrette il test è considerato PASSED.


Diventare un pilota di droni responsabile:

Una volta ottenuta la certificazione per lavorare come pilota di droni, dovrete continuare a rispettare non solo le leggi nazionali in materia di droni, ma anche le leggi locali eventualmente in vigore. Quest'ultimo aspetto può essere piuttosto complicato, poiché non esiste una risorsa fissa per le leggi locali e dovrete fare le vostre ricerche. Dovrete inoltre documentare adeguatamente i voli e gli eventuali incidenti che si dovessero verificare.




Sei un pilota di droni certificato: e ora?


Pilotare un drone è una cosa, ma quello che si fa in definitiva è creare un prodotto. Se puntate a fotografie e video, le riprese grezze non vi faranno guadagnare molto e se volete avere la possibilità di guadagnare il massimo, dovrete diventare esperti di editing perchè questo significa padroneggiare il software necessario per creare media di qualità professionale.


Se si desidera fornire mappe precise o modelli 3D di proprietà o infrastrutture, è necessario acquisire familiarità con i software di modellazione, come DJI Terra.

Sono disponibili molti corsi online per iniziare, tuttavia, occorre una formazione completa per compensare la mancanza di esperienza in questo settore soprattutto se si parte da zero.

Per informazioni dettagliate visita la nostra sezione riguardante i CORSI DI FORMAZIONE.



Quali sono i droni migliori per gli operatori individuali?


Il punto in comune di ogni fotografia o videografia con drone è la qualità della fotocamera: Quanto migliore è l'aspetto del vostro video, tanto più varrà. Ciò significa che alcuni droni sono migliori di altri se si vuole diventare un operatore di droni professionista.


Per prima cosa è necessario un drone che sia in grado di soddisfare le vostre esigenze. DJI è conosciuto come uno dei produttori leader nel settore dei droni per un motivo preciso e il modello DJI Mavic 3E è una scelta eccellente per coloro che desiderano realizzare riprese aeree grazie alle sue aratteristiche:

  • Un sensore 4/3 CMOS da 20 MP

  • Un otturatore meccanico costruito per ridurre l'effetto mosso durante il volo

  • Scatti a intervalli di 0,7" per una mappatura rapida

  • Una teleobiettivo da 168 mm equivalenti

  • Zoom ibrido da 56x

  • Circa 45 minuti di volo continuativo


Quanto posso guadagnare come pilota di droni?


Non aspettatevi di iniziare subito la vostra carriera di pilota di droni guadagnando molto denaro. I piloti principianti che utilizzano il drone per foto e video di eventi guadagnano in media 20-30€ l'ora, a seconda del tipo di lavoro. Se si continua a lavorare e si acquisisce maggiore esperienza e specializzazione in un settore come la FOTOGRAMMETRIA, i guadagni posso salire ulteiormente superando anche i 1500€ per mezza giornata di lavoro a seconda del tipo di rilievo.


Solo il cielo è il limite nell'opportunità di carriera con i droni

Essere un pilota di droni professionista è una carriera potenzialmente redditizia, che può essere eccezionalmente divertente e gratificante. Tuttavia, prima di ottenere la certificazione di pilota commerciale di droni, dovrete dedicare decine di ore di studio e molte altre per imparare i dettagli del settore in cui vi specializzerete. EASA prende molto sul serio il pilotaggio dei droni e dovrete dimostrare non solo di saper pilotare correttamente un drone, ma anche di poterlo fare in modo sicuro e responsabile ogni volta che lo utilizzate.

Se siete in grado di farlo, preparatevi a una delle più eccitanti e versatili opportunità di carriera professionale che potete intraprendere mettendo sempre al primo posto la PASSIONE e poi tutto il resto verrà da sè.

19 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page